Progetto
ALVINA 2016-2017
 

Percorrere a piedi le Alpi in due tappe: la prima da Trieste a Edolo, la seconda da Edolo a Montecarlo, formando idealmente un arco centrato sull’Università della Montagna di Edolo in Val Camonica, Italia (www.unimontagna.it).

Il percorso è quello dell’itinerario giallo della Via Alpina (www.via-alpina.org)  nella prima fase e di quello rosso nella seconda.

La prima tappa è stata completata nel luglio 2016 (vedi tracce e alcune fotografie sul sito di Tabaccomapp Community; per consultarle e scaricarle: dalla pagina principale, clicca cerca e scrivi duranti), mentre gli appunti di viaggio si trovano qui.

Le tracce del secondo anno saranno disponibili, insieme ad appunti e foto, a questo link: http://www.unimontagna.it/progetto-alvina-2017/.


Fase 2 del Progetto Alvina

Il percorso prevede il cammino in solitaria da Edolo a Montecarlo nei mesi estivi del 2017.

L’itinerario sarà ancora una volta quello della Via Alpina, percorso rosso (www.via-alpina.org), ma con alcune varianti, mirate a contenere l’intero percorso in circa una sessantina di tappe, anzichè le quasi 90 previste. L’intero percorso è comunque lungo quasi il doppio di quello precedente (circa 900 km contro 500) ed anche il dislivello positivo si avvicina al raddoppio, raggiungendo quasi i 50000 metri.

Sulla base dell’esperienza acquisita lo scorso anno, intendo adottare ogni strategia che mi metta in condizioni di portare a termine questa avventura, contenendo il più possibile i rischi di interruzione, per qualunque motivo. Una riduzione del numero complessivo di tappe che non snaturi il percorso ma che riduca la durata e l’impegno fisico complessivi, è una di queste strategie.

La partenza è prevista per il giorno 21 giugno 2017 da Edolo (Brescia).

La data prevista di arrivo, decisamente approssimata, sarà intorno alla metà di agosto.

Le tappe previste hanno una lunghezza media di 18 km e un dislivello positivo medio di circa 800 m. Il 25% delle tappe tocca o supera i 2500 m.s.l.m. e circa il 60% si svolge a quote superiori o uguali a 2000 m.s.l.m.

L’obiettivo è quello originario del progetto, già ampiamente descritto in queste pagine: ossia “unire” l’intero arco alpino in un abbraccio simbolico per metterne in risalto i valori comuni, le potenzialità e, perché no, anche le criticità. Vorrei tra l’altro testimoniare con questo mio percorso che l’arco alpino può essere una risorsa, per scoprire e valorizzare la quale occorrono impegno, professionalità, conoscenze specifiche e visioni ampie, come saranno quelle che mi accompagneranno nel mio cammino. Tutti valori, peraltro, al centro delle strategie e dell’impegno della sede di Edolo dell’Università degli Studi di Milano.

Come lo scorso anno, ogni qualvolta riuscirò a comunicare con la “base” invierò la mia posizione, le tracce dei percorsi effettuati e, se possibile, qualche commento sulle tappe e in generale su come stanno andando le cose. Così chi vorrà “seguirmi” da casa potrà farlo comodamente da questa pagina web.

Milano, marzo 2017

ALpine VIrtual Nation

Ultimo aggiornamento: 14 giugno 2017

Home      Il progetto      The project      Perchè?      Il percorso      L’hiker     Appunti di viaggio     Credits